Secondo il professor Luca Piretta, gira troppa disinformazione sul food