Piccoli panini a sorpresa con gli avanzi dei secondi delle Feste

In cucina senza sprechi con Lisa Casali – Dicembre – con gli avanzi dei secondi delle Feste

Bun – Piccoli panini a sorpresa

Ingredienti per 4 persone*

Per l’impasto
200g di farina 00
3 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaio di lievito in polvere

Per il ripieno
200 gr di carni cotte avanzate (arrosto, brasato, stufato)
1 manciata di funghi porcini ammollati in acqua tiepida
la parte verde di un porro
3 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di olio di semi spremuto a freddo
1 cucchiaio di zucchero di canna
pepe

Preparazione

Questi panini sono la versione italiana e antispreco dei Baozi, i panini cinesi ripieni di carne che si consumano durante le più importanti festività. Ce n’è anche una buonissima versione giapponese. La nostra, oltre che buona, recupera anche gli avanzi delle carni delle Feste e la parte verde del porro che di solito scartiamo. Se siete stanchi di pranzi e cene infinite è il momento giusto per questi panini, perfetti per un pranzo veloce, per strada come alla scrivania.

Impastate la farina con 100ml di acqua calda, lo zucchero e il lievito. Lavorate per circa dieci minuti quindi formate una palla, copritela e mettete a lievitare per 30 minuti. Nel frattempo preparate il ripieno per i panini. Affettate il porro sottilissimo e fatelo appassire in pentola con l’olio. Prendete la carne avanzata e tritatela finemente, unitela al porro con la salsa di soia, lo zucchero e il pepe e i funghi porcini, fate caramellare leggermente, quindi spegnete e fate intiepidire.

Prendete l’impasto dategli una forma a salame, tagliatelo in 8 fette spesse. Appiattitele leggermente con le dita. Prendetene una alla volta, mettete al centro una noce di composto e richiudete l’impasto in modo da formare un saccottino ben chiuso. Tagliate la carta da forno in quadrati e disponete i panini sulla carta nella vaporiera. Disponeteli ben distanziati e cuocete a vapore per 15 minuti. Gustateli come piatto unico insieme a un contorno di ortaggi di stagione o come panino da passeggio. Sono buoni anche freddi. Conservateli in frigorifero e consumateli entro 2 giorni.

Piccoli panini a sorpresa con gli avanzi dei secondi delle Feste - primaPiccoli panini a sorpresa con gli avanzi dei secondi delle Feste - dopo

*Il Progetto Carni Sostenibili, attraverso le ricette e la creatività di Lisa Casali, vuole promuovere stili di vita improntati alla sostenibilità, alla riduzione degli sprechi di cibo e alla valorizzazione di quelli che troppo facilmente sono destinati a diventare scarti, finendo dalle nostre tavole alla spazzatura. Allo stesso tempo invita però a fare molta attenzione agli ingredienti che vengono usati durante la preparazione di questi piatti. E, quindi, a tenere sempre conto di verificare lo stato di conservazione degli avanzi, prima di usarli.

Foto di Benedetta Marchi e Paola di Virgilio (HIVE Studio)