L’importanza della sicurezza dei mangimi secondo la FAO

Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), nei prossimi anni al mondo si assisterà a un aumento della richiesta di carne del 60%. Un’impennata dei consumi notevole che, oltre a porre diverse sfide che potranno essere vinte solamente aumentando o migliorando la sostenibilità della produzione di carne, porterà al raddoppio della produzione di mangimi. E alla necessità di garantirne la sicurezza.

Lo conferma l’International Feed Industry Federation (IFIF), che insieme ai principali organismi interessati alla sicurezza del settore mangimistico compare in un video prodotto dalla stessa FAO. La sicurezza dei foraggi destinati agli animali, del resto, è ritenuto un requisito essenziale per ottenere alimenti sicuri e per tutelare la salute umana. Inoltre, viene considerato un elemento fondamentale per la sostenibilità economica del settore zootecnico.

La FAO ha anche annunciato la creazione di una partnership tra diversi operatori, diretta a rafforzare le capacità dei produttori di realizzare e fornire mangimi sicuri. Inoltre, l’iniziativa è volta a contribuire al miglioramento della sicurezza alimentare, oltre che della salute e del benessere degli animali.

Potranno prendervi parte tutti i soggetti interessati a contribuire con risorse finanziarie o materiali – per esempio, mettendo a disposizione le proprie competenze. L’IFIF sottolinea che il video e il progetto della FAO sono in linea con le idee portate avanti dalla European Feed Manufacturers’ Federation (FEFAC) sulla gestione della sicurezza dei mangimi.

 

Fonte: Mangimi & Alimenti