Il cibo nell’arte

Nell’anno di Expo, è possibile approfondire ulteriormente gli argomenti affrontati dall’Esposizione Universale: “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. A Brescia, presso il Palazzo Martinengo, fino al 14 giugno 2015 si terrà infatti un grande evento che segna il forte legame che unisce il cibo alle arti figurative.

Si tratta dell’esposizione “IL CIBO NELL’ARTE- Capolavori dei grandi maestri dal Seicento a Warhol”. Che, oltre a coniugare la tradizione enogastronomica con la cultura artistica italiana, offre ai visitatori l’occasione di compiere un viaggio alla scoperta della rappresentazione del cibo e degli alimenti.

Per farlo, la mostra copre un arco temporale di oltre quattro secoli, esponendo oltre 100 opere di maestri dell’arte antica quali Campi, Baschenis, Ceruti, Figino, Recco, e di quella moderna e contemporanea, da Magritte a de Chirico, da Manzoni a Fontana, a Lichtenstein, fino a Andy Warhol.

Grazie alla collaborazione con alcuni dei più rinomati dipartimenti di Scienze Alimentari delle Università italiane, che analizzeranno in maniera scientifica le tavole imbandite e le dispense immortalate nelle tele del ‘600 e ‘700, si potranno attingere preziose informazioni sull’alimentazione e i gusti delle diverse epoche.

Le sezioni tematiche sono dieci: L’allegoria dei cinque sensi, Mercati dispense e cucine, La frutta, La verdura, Pesci e crostacei, Selvaggina da pelo e da penna, Carne salumi e formaggi, Dolci vino e liquori, Tavole imbandite, Il cibo nell’arte del XX secolo. Chiude idealmente la visita la spettacolare Piramide alimentare, installazione appositamente realizzata per l’occasione dall’artista Paola Nizzoli.

Il cibo nell’arte offre un ricco apparato didattico per tutte classi di ogni ordine e grado. Inoltre, è stato istituito un concorso a premi che prevede la realizzazione in classe da parte degli studenti di un lavoro artistico, con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi al mondo dell’arte in modo originale e innovativo, consentendo di mettere la loro fantasia creativa.

Accompagna la mostra un catalogo Silvana Editoriale con approfonditi saggi storico-critici e un testo dello chef Massimo Bottura.

(Nella figura, sezione del dipinto di Renato Guttuso “Macellaio al lavoro”, 1974, Olio su tela, 190 x 135 cm C/CORNICE – riportato qui sotto)

 

Guttuso 190 x 135   1974

Renato Guttuso, 1974 . Studio di dettaglio de  La Vucciria – Olio su tela cm 190 x 135

 

Dirck de Vries_Interno di macelleria

Dirck de Vries, Interno di macelleria

 

Pittore emiliano_Costata di manzo su piatto di peltro

Pittore emiliano, Costata di manzo su piatto di peltro


Qui è possibile visualizzare altri dipinti

 

IL CIBO NELL’ARTE
Capolavori dei grandi maestri dal Seicento a Warhol
Brescia, Palazzo Martinengo (via dei Musei 30)
24 gennaio – 14 giugno 2015

Orari:
da mercoledì a venerdì: dalle 9.00 alle 18.00;
sabato, domenica e festivi: dalle 10.00 alle 20.00;
lunedì e martedì chiuso

Biglietto audioguida inclusa: € 10 intero; € 8 ridotto
Biglietto ridotto scuole: € 5

Informazioni e prenotazioni:
Tel. 030.5785122;
http://www.ticket.it/cibo

Informazioni e prenotazioni scuole:
dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 19.00
tel. 339.8384933; mostre@amicimartinengo.it

Sito internet:
www.mostraciboarte.it

Ufficio stampa
CLP Relazioni Pubbliche
Anna Defrancesco, tel. 02 36 755 700
anna.defrancesco@clponline.it; www.clponline.it