Cappelletti senza sprechi in brodo con gli avanzi dei salumi

In cucina senza sprechi con Lisa Casali | Gennaio – con gli avanzi dei salumi

Cappelletti senza sprechi in brodo

Ingredienti*

Per la sfoglia
200g di farina 0
200g di semola
4 uova fresche

Per il ripieno
200g di petto di pollo
150g di prosciutto cotto
200g di mortadella
150g di prosciutto crudo
100g di formaggio grattugiato
1 uovo intero
1 pizzico di noce moscata
sale e pepe

Per il brodo
1,5 litri di brodo di carne o vegetale avanzato

Procedimento

In Romagna, dove sono cresciuta, i cappelletti son una cosa sacra, tipo la spada nella roccia. Questa versione forse non è quella ufficiale, ma è comunque fedele all’originale. Uno dei motti ufficiali in Romagna è “del maiale non si butta via niente” e di sicuro, se avanzano dei salumi, farne dei cappelletti è un ottimo utilizzo per non sprecarne nemmeno una fetta.

Per cominciare tritate il pollo e i salumi avanzati in un unico composto. Usate un tritacarne o in alternativa un tritatutto. Unite al composto formaggio, uovo, noce moscata e sale. Coprite e conservate in frigorifero. Sulla spianatoia versate a fontana la farina, al centro sgusciate le uova e iniziate ad amalgamare con una forchetta, unendo poco alla volta la farina di semola, poi impastate con le mani fino ad ottenere un panetto, coprite e fate riposare per circa trenta minuti.

Tagliate il panetto a fette spesse e tiratele con il mattarello una alla volta. Tirate la sfoglia fino ad avere uno strato sottile. Con una rotella smerlata ottenete delle strisce e poi tagliate nell’altro senso in modo da ottenere dei quadrati 4×4 cm. Mettete una piccola noce di composto al centro. Ripiegate quindi il quadrato a metà in modo da ottenere un triangolo. Unite quindi due angoli, saldateli ad anello e ripiegate verso l’alto in modo da ottenere il cappelletto.

Mano a mano che li preparate disponeteli ben distanziati su un panno o su carta da forno leggermente infarinata. Per il brodo potete usare del brodo avanzato. In alternativa, potete sfruttare dell’acqua di cottura da arricchire facendoci sobbollire ossa avanzate come quella del prosciutto, ritagli di carne, ma anche croste di parmigiano o grana. Portate il brodo a ebollizione quindi cuoceteci i cappelletti. Completate con una macinata di pepe e servite.

Cappelletti senza sprechi in brodo con gli avanzi dei salumi - primaCappelletti senza sprechi in brodo con gli avanzi dei salumi - dopo

*Il Progetto Carni Sostenibili, attraverso le ricette e la creatività di Lisa Casali, vuole promuovere stili di vita improntati alla sostenibilità, alla riduzione degli sprechi di cibo e alla valorizzazione di quelli che troppo facilmente sono destinati a diventare scarti, finendo dalle nostre tavole alla spazzatura. Allo stesso tempo invita però a fare molta attenzione agli ingredienti che vengono usati durante la preparazione di questi piatti. E, quindi, a tenere sempre conto di verificare lo stato di conservazione degli avanzi, prima di usarli.

Foto di Benedetta Marchi e Paola di Virgilio (HIVE Studio)