Buslin, proteine animali contro la malnutrizione in Africa

In Burundi, così come nel resto dei Paesi dell’Africa subsahariana, il 70% della popolazione soffre la sottoalimentazione, e di queste l’85% soffre il deficit di proteine facilmente assimilabili, ovvero quelle d’origine animale. Il 46% della mortalità infantile è causata proprio dalla malnutrizione. A testimoniare questa assurda situazione è André Ndereyimana, 35enne, dottorando presso l’Università cattolica, originario del Burundi e ideatore del progetto Burundi Smallholders’s Livestock Network (Buslin).

“Vogliamo costruire una catena agroalimentare specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti alimentari di originale animale, lavorando a stretto contatto con le famiglie rurali – spiega André – L’obiettivo principale è quello di ridurre le carenze proteiche che colpiscono l’Africa sub-sahariana soprattutto per le mamme e i bambini e azzerare nelle famiglie allevatrici la povertà assoluta.”