5 tappe per gestire correttamente la carne ed evitare contaminazioni

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie ha pubblicato online un’infografica con le nuove Linee guida sui 5 passaggi critici dall’acquisto al consumo della carne. Un prezioso vademecum che spiega in modo breve ed esaustivo come comportarsi correttamente dal trasporto del prodotto alla sua conservazione, quali errori evitare prima e dopo la cottura, o durante la sua preparazione.

“La carne congelata, per esempio, non andrebbe mai scongelata a temperatura ambiente, sul termosifone o sotto l’acqua. Per il trasporto dal supermercato a casa si suggerisce l’uso delle borse termiche, mentre durante la preparazione i consigli riguardano l’igiene personale e quella degli utensili utilizzati. Meglio inoltre preparare prima la verdura e poi la carne”, suggerisce Sara Rossi su Il Fatto Alimentare: “Se decidiamo di conservare in frigorifero eventuali avanzi, dobbiamo essere certi che la carne sia fredda e che quella cotta sia messa più in alto rispetto a quella cruda. Questi e altri consigli, suddivisi appunto per momenti critici, sono utili a tutti per ridurre il rischio di contaminazione, che dipende anche dal consumatore”.